Al momento stai visualizzando Le sfide che attendono i nuovi Presidenti di Municipio
Cartina Municipi Milano

Le sfide che attendono i nuovi Presidenti di Municipio

  Nuove sfide per i nuovi Presidenti di Municipio

Tra i risultati delle recenti Amministrative vogliamo sottolineare almeno questi 3, che riteniamo importanti

  1. il  centrodestra ottiene solo 153.00o voti, il 32%, e si registra un elevato astensionismo (i votanti sono il 47% degli aventi diritto)
  2. ottimo risultato ottenuto da Beppe Sala che si è imposto al primo turno con quasi 280.000 voti (57,7 %) circa 53.000 voti in più rispetto al primo turno al 2016 (+20%)
  3. la vittoria centrosinistra in tutti 9 i  Municipi  con un voto più omogeneo tra centro e periferie.

Il  sindaco e i 9 Presidenti dei Municipi nei prossimi cinque anni dovranno affrontare sfide importanti, quali:

  • destino dei miliardi del Recovery Plan (Next Generation EU) e del Piano Nazionale di Ripresa post pandemia
  • mobilità sostenibile e ciclabile,
  • rilancio del commercio di vicinato e  delle botteghe storiche,
  • scuole ed edilizia scolastica
  • interventi massicci nell’ edilizia popolare in particolare
  • riqualificazione delle aree urbane dismesse (come Piazza d’Armi nel nostro Municipio)

Bisognerà anche capire come si svilupperà effettivamente il decentramento da Comune a Municipi per vedere il percorso delle prossime delibere municipali, se potranno essere realizzate in collaborazione tra i vari Municipi e la giunta Comunale.

Segnaliamo questo articolo di Milano Tomorrow che parla proprio di questi temi intervistando tutti i neo-eletti Presidenti di Municipio:

      • Municipio 1 – Mattia Abdu
      • Municipio 2 – Simone Locatelli
      • Municipio 3 – Caterina Antola
      • Municipio 4 – Stefano Bianco
      • Municipio 5 – Natale Carapellese
      • Municipio 6 – Santo Minniti
      • Municipio 7 – Silvia Fossati
      • Municipio 8 – Giulia Pelucchi
      • Municipio 9 – Anita Pirovano
MI-TOMORROW
Di seguito riportiamo parte dell’articolo di Mi-Tomorrow che contiene  l’intervista con Silvia Fossati (intervista a cura di Yuri Benaglio – 12 Ottobre 2021-)

Quali sono i suoi obiettivi per i primi 100 giorni?

  • «La priorità restano le case popolari: riqualificarle dal punto di vista strutturale, ma anche organizzarle meglio in concerto con l’Aler. Altro tema sono i grandi parchi: puntiamo al loro rinnovamento e al potenziamento del bike sharing per raggiungerli»

Quale opera vorrebbe vedere realizzata entro la fine del suo mandato?

  • «Vorrei ricreare opere di urbanistica tattica come quella di piazza Sicilia. L’obiettivo è che ogni quartiere ne abbia una. Sono interventi non solo per il decoro estetico, ma soprattutto per creare nuovi luoghi di socialità»

Come riformerebbe il rapporto tra Municipi e Palazzo Marino?

  • «Propongo due approcci. Da un lato più deleghe perché in fondo i municipi sono le “antenne del territorio”. Dall’altra invece credo sarebbe necessario un maggior coordinamento tra i Municipi per stilare una serie di richieste organiche».

 

Elezioni comunali Milano 2021, tutti gli eletti nei Consigli di Municipio

 606 Visualizzazioni

Lascia un commento